Un partito con una storia importante alle spalle, ricca di momenti cruciali e determinanti per la realizzazione dell'autonomia altoatesina che hanno visto personalità di spicco come il deputato Renato Ballardini, come Silvio Nicolodi e Giuseppe Sfondrini, attori fondamentale nella commissione dei sei, che ha realizzato con le norme di attuazione del Pacchetto, l'ossatura strutturale della Autonomia.

 

I socialisti sono stati interpreti ed artefici in un contesto storico molto delicato che seguiva il periodo del terrorismo separatista sudtirolese. Il PSI altoatesino è stato protagonista della vita politica locale con molti dei suoi rappresentanti che hanno avuto responsabilità fondamentali in Giunta e Consiglio provinciale e nelle amministrazioni di molti comuni.

 

Nei momenti di maggiore attività del Consiglio Comunale di Bolzano (Piano Regolatore, realizzazione prati del Talvera, Teatro Comunale...) i socialisti erano rappresentati in passato da ben sette consiglieri comunali e da due Consiglieri in consiglio Provinciale.

 

Negli anni '70 molto attiva e consistente era la sezione di lingua tedesca del PSI rappresentata tra gli altri da Frei, Pardeller, Nitz a significare la connotazione interetnica del partito.

 

Un Partito che ha saputo superare momenti critici e difficili ma che è sempre riuscito ad essere un riferimento certo, anche grazie alle capacità ed al lavoro di Personaggi come Giuseppe Sfondrini, Claudio Nolet, Ardelio Michielli e di tanti altri compagni che con abnegazione e spirito di servizio hanno sempre lavorato per l'affermazione dei nostri comuni ideali.

Il PSI in Alto Adige

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now